Il Parlamento europeo chiede che il divieto di clonazione venga esteso

Martedì scorso il Parlamento europeo ha potenziato con un voto la proposta iniziale della Commissione, che vietava la clonazione animale, chiedendo che comprendesse la clonazione di tutti gli animali da allevamento, i loro discendenti e i prodotti da essi derivati, comprese le importazioni nell’Unione europea.

Slow Food parteciperà alla conferenza sul benessere animale organizzata dall’Unione europea a Expo

Piero Sardo, Presidente della Fondazione Slow Food per la Biodiversità, parteciperà alla conferenza organizzata da DG SANTE (Direzione generale per la Sanità e Sicurezza alimentare della Commissione europea) intitolata “Il benessere animale come metodo per preservare la diversità & qualità nella produzione animale” che si svolgerà mercoledì 10 giugno 2015 presso il padiglione dell’Unione europea a Expo.

L’Europa si mangia il mondo

Germania

Non ci fa certo piacere darvi questa notizia, ma ci teniamo a tenere alta l’attenzione su questo argomento.
L’arrogante e indiscriminato accaparramento delle terre a danno delle popolazioni locali in Africa, Asia e America Latina continua.

Giorni contati per gli allevamenti intensivi?

Svizzera

Pare che assisteremo a un cambiamento epocale. Nestlé, multinazionale dell’alimentare nota ai più, ha annunciato di voler prendere posizione in materia di benessere animale. La notizia dell’accordo con World Animal Protection (Ong che si occupa di animal welfare) sta facendo il giro del mondo: Nestlé si è impegnata a «migliorare il benessere animale» negli allevamenti da cui si approvvigiona.

Galline in gabbia: arriva la condanna UE all’Italia

Italy

La Corte di Giustizia Europea condanna l’Italia per l’uso di gabbie troppo piccole nell’allevamento di galline da uova. Il nostro paese non ha applicato nei tempi prestabiliti la normativa di protezione delle galline ovaiole (Direttiva 1999/74/CE).