Slow Food si unisce all’iniziativa dei cittadini europei per porre fine all’uso delle gabbie

Slow Food è convinta che gli animali paghino un duro prezzo nell’attuale sistema produttivo e si unisce all’iniziativa, lanciata il 25 settembre da Compassion in World Farming. Da sempre, l’associazione crede che le gabbie usate nell’allevamento siano un grave problema e che sia essenziale garantire che gli animali abbiano la possibilità di esprimere i propri comportamenti naturali.

Slow Food tra i partecipanti alla Piattaforma europea sul benessere animale

“Siamo tutti responsabili”. E’ questo il motto con cui Vytenis Andriukaitis, Commissario UE alla Salute e alla Sicurezza Alimentare, ha lanciato la piattaforma dell’UE sul benessere animale da lui fortemente voluta, durante l’incontro inaugurale che si è tenuto il 6 giugno presso la Commissione europea a Bruxelles.

Multa milionaria

L’Italia dovrà pagare 70 milioni di euro all’Unione europea per carenze nei controlli sul benessere animale.