La Commissione UE chiede un maggior benessere per i conigli

La Commissione Agricoltura del Parlamento europeo ha approvato una mozione che chiede l’adozione di metodi più rispettosi del benessere animale negli allevamenti di conigli. conigli

In particolare il rapporto, presentato dall’europarlamentare tedesco Stefan Eck (GUE/NGL), richiede agli Stati membri di incoraggiare la progressiva sostituzione delle gabbie in favore di sistemi alternativi come i recinti, che consentano agli animali di avere più spazio a disposizione ed esprimere i propri comportamenti naturali. Nel testo approvato, seppur non vincolante, si chiedono anche maggiori controlli sull’uso degli antibiotici mentre non è passato per un solo voto (21 favorevoli, 22 contrari e 2 astenuti) l’emendamento che chiedeva una legge per definire standard minimi per l’allevamento dei conigli.
La mozione verrà sottoposta al voto nella sessione Plenaria che si terrà al Parlamento europeo probabilmente attorno alla metà di marzo.

Si tratta di un primo passo importante per tutelare un animale troppo poco considerato e su cui c’è molto da fare sul fronte del benessere animale. L’Italia è inoltre fortemente interessata in quanto dei 340 milioni di conigli allevati ogni anno in Ue, più della metà si trovano nel nostro Paese.

 

Clicca qui per saperne di più.

  • Hai imparato qualcosa di nuovo da questa pagina?
    Did you learn something new from this page?

  • Yes No