Aree Tematiche #foodforchange la grande novità di Terra Madre Salone del Gusto

Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e Salute, Api e Insetti sono le cinque aree tematiche #foodforchange di Terra Madre Salone del Gusto 2018.

Organizzato da Slow Food, in collaborazione con Regione Piemonte e Città di Torino, Terra Madre Salone del Gusto, il più importante evento internazionale dedicato al cibo artigianale di qualità, si terrà a Torino dal 20 al 24 settembre 2018. Oltre 7.000 delegati provenienti da 150 Paesi, oltre 8000 espositori, 300 Presìdi Slow Food e 500 Comunità del Cibo di Terra Madre si riuniranno a Torino.

Le cinque aree tematiche #foodforchange – Slow Meat, Slow Fish, Semi, Cibo e Salute, Api e Insetti – sono la grande novità di quest’edizione. In ogni area ci sarà uno spazio costruito in cui troveranno posto Forum Tematici, dove i delegati della rete condivideranno le loro esperienze; Laboratori del Gusto; Scuole di Cucina; e un Percorso Interattivo, dove i visitatori saranno guidati ricevendo informazioni interessanti.

Slow Meat #foodforchange

Slow Meat è la campagna internazionale di Slow Food sulla produzione e il consumo di carne, ma anche sul benessere animale. Lo scopo di questo spazio tematico è dimostrare ai visitatori l’impatto che la produzione di carne ha sulla nostra salute, sull’ambiente e sul benessere degli animali. Nell’area Slow Meat saranno evidenziate le differenze tra l’allevamento intensivo e l’allevamento di piccola scala, maggiormente sostenibile. Tra i relatori che parteciperanno ai Forum di Terra Madre ci saranno:

  • Mandy Carter, responsabile della campagna Basta Animali in Gabbia, che interverrà al Forum di terra Madre La Fine delle Gabbie (23 settembre, 11:00 – 13:00). Slow Food aderisce al diritto d’iniziativa dei cittadini europei (European Citizens’ Initiative) con il quale a settembre l’organizzazionr Compassion in World Farming lancerà un’iniziativa per chiedere al Parlamento europeo di vietare l’uso delle gabbie negli allevamenti animali.
  • Caroline Stephanie McCann, Consigliere Internazionale di Slow Food per l’Africa Australe, che interverrà durante il Forum di Terra Madre Consumiamo Meno Carne, di Migliore Qualità (23 settembre, 14:00 – 16:00). Attraverso testimonianze dirette sulle condizioni critiche dovute all’aridità in Sudafrica, evidenzierà come il cambiamento climatico sta influenzando l’agricoltura e l’allevamento.
  • Peggy Neu, direttrice della campagna Meatless Monday, che parteciperà al Forum di Terra Madre L’Allevamento Amico del Clima (22 settembre, 14:00 – 16:00). La campagna vuole sensibilizzare l’opinione pubblica sulla necessità di ridurre il consumo di carne. Per questo motivo, il lunedì, nell’area Slow Meat non verrà consumata carne, e verrà dato spazio alle opzioni vegetariane e alla campagna Slow Bean.

Slow Fish #foodforchange

Slow Fish è la campagna internazionale di Slow Food impegnata a proteggere le risorse marine, gli ambienti marini e costieri e le comunità di pescatori artigianali nel mondo. La campagna invita le persone a scegliere il pesce selvatico, a privilegiare pesci adulti e di stagione, a riscoprire specie ittiche meno conosciute e a non consumare specie a rischio di estinzione. L’area ha lo scopo di educare i visitatori su diverse questioni cruciali che riguardano i mari – dall’inquinamento microplastico ai rischi associati al riscaldamento globale – e su come tali questioni incidono sulle specie marine. Tra i relatori che parteciperanno ai Forum di Terra Madre ci saranno:

  • Mathilde Jounot, regista e produttrice del documentario Océans, la voix des invisibles (sta ora lavorando a un sequel basato su esperienze con le comunità Slow Fish), che sarà uno dei relatori al Forum di Terra Madre L’Arte, La Musica, La Cucina e La Poesia Alleate del Mare (22 settembre, ore 16.00 – 18.00).
  • Kjersti Sandvik, giornalista norvegese e autrice del libro Under the Surface (sui danni ambientali causati dagli allevamenti ittici), che modererà il Forum di Terra Madre Salmoni Come Polli (20 settembre, ore 14.00 – 16.00).
  • Diana Patricia Vasquez Cardenas, referente del progetto Slow Fish Caribe (che coinvolge Messico, Colombia, Honduras, Barbados e Costa Rica), che sarà presente al Forum di Terra Madre Slow Fish Caribe (21 settembre, ore 14.00 – 16.00).

Semi #foodforchange

Slow Food si impegna a promuovere il valore delle sementi che sono state selezionate con saggezza dagli agricoltori secondo i principi tradizionali al fine di migliorare la resa, il sapore, i valori nutrizionali e altre qualità nel corso dei secoli. Slow Food sostiene la diversità genetica, la libertà per le comunità rurali e la coltivazione di colture non OGM. L’area Semi fornirà ai visitatori informazioni sulle sementi rurali, sugli orti alimentari (nelle scuole e nelle aree urbane e nel progetto Slow Food Gardens in Africa), sulla fertilità del suolo, nonché sui semi oleosi e le loro proprietà. Tra i relatori che parteciperanno ai Forum di Terra Madre ci saranno:

  • Amitav Gosh, noto giornalista e scrittore indiano, che interverrà al Forum di Terra Madre Da Dove Arrivano le Spezie? (21 settembre, ore 14.00 – 16.00), e sarà tra i relatori al Forum di Terra Madre Cambiamento Climatico: Come Affrontare la Più Grande Sfida dei Prossimi Decenni (23 settembre, ore 11.00 – 13.00).
  • Guy Kastler, attivista de La Via Campesina, che parteciperà al Forum di Terra Madre Nuove Tecnologie, Vecchi Problemi (23 settembre, ore 16.00 – 18.00).
  • Kazumi Oishi, sciamana dell’isola giapponese di Ryukyu, che parteciperà al Forum di Terra Madre La Biodiversità dei Semi Come Risposta Al Cambiamento Climatico (23 settembre, ore 11.00 – 13.00).
  • Snezhana Miftakhova, membro del Deposito globale di sementi delle Svalbard di San Pietroburgo, Russia (una delle banche di semi più antiche e più grandi del mondo, con più di 323.000 varietà), che prenderà parte al Forum di Terra Madre Banche, Biblioteche e Granai: Dove Si Conservano i Semi (22 settembre, ore 11.00-13.00).

Api e Insetti #foodforchange

Slow Food si impegna a difendere e promuovere metodi agroecologici, rispettosi degli insetti e delle api. Slow Food si batte contro l’utilizzo di pesticidi e sostiene un’agricoltura su piccola scala, basata sulla rotazione delle colture e su metodi sostenibili di lotta ai parassiti e alle erbe infestanti, al fine di preservare la biodiversità dei paesaggi agricoli e garantirne la sostenibilità. Quest’area tematica vuole mostrare al pubblico quanto siano importanti gli impollinatori per la produzione alimentare, quali sono le principali minacce e quali scelte i consumatori possono porre in essere per proteggerli. Inoltre, in molte culture del mondo gli insetti rientrano nell’alimentazione quotidiana delle persone. Il pubblico assisterà a esempi pratici di allevamento di insetti. Tra i relatori che parteciperanno ai Forum di Terra Madre ci saranno:

  • David George Gordon (noto al pubblico come The Bug Chef), autore pluripremiato di The Eat-a-Bug Cookbook, parteciperà al Forum di Terra Madre Farfalle nello Stomaco: Ricette Innovative e Start Up di Allevatori di Insetti (23 settembre, ore 16.00 – 18.00).
  • Vujadin Kovacevic, responsabile della DG Ambiente presso la quale segue le iniziative dei pollinatori, interverrà al Forum di Terra Madre Gli Insetti Amici dell’Agricoltura (23 settembre, ore 11.00 – 13.00).
  • Francesco Panella, una delle più autorevoli voci italiane in tema di api e pesticidi ed ex presidente di UNAAPI (Unione Nazionale Associazioni Apicoltori Italiani), modererà il Forum di Terra Madre Stop Ai Pesticidi! (22 settembre, ore 11.00-13.00).

Cibo e Salute #FoodforChange

Slow Food si impegna a promuovere stili di vita sani e comportamenti consapevoli dei consumatori. L’obiettivo dell’area Cibo e Salute è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sull’importanza di consumare cibi freschi e di provenienza locale, preferibilmente biologici e biodinamici, di dedicare tempo ai pasti e di imparare a leggere e comprendere le etichette. Tra le altre cose, i visitatori avranno modo di approfondire la loro conoscenza su sale, zucchero, i grassi e le differenze tra prodotti industriali e artigianali. Tra i relatori che parteciperanno ai Forum di Terra Madre ci saranno:

Ufficio Stampa Terra Madre Salone del Gusto 2018

Slow Food, +39 329 83 212 85 internationalpress@slowfood.it – Twitter: @SlowFoodPress

Regione Piemonte, +39 011 432 2549 – donatella.actis@regione.piemonte.it

Città di Torino,  +39 011 011 23 602 – +39 349 416 26 57 – mauro.gentile@comune.torino.it

Per accreditarti all’evento, clicca qui.

Terra Madre Salone del Gusto è un evento di Città di Torino, Slow Food e Regione Piemonte in collaborazione con MIPAAF (Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali), reso possibile grazie al sostegno di numerose realtà, tra le quali gli Official Partner: GLEvents-Lingotto Fiere, IREN, Lavazza, Lurisia, Parmigiano Reggiano, Pastificio Di Martino, Quality Beer Academy; con il sostegno di Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT-Cassa di Risparmio di Torino, Associazione delle Fondazioni di origine bancaria del Piemonte, Coldiretti; con il contributo di IFAD, Unione Europea e CIA.

Slow Food è un’organizzazione internazionale che immagina un mondo in cui tutte le persone possano accedere e godere di cibo che sia buono per loro, buono per coloro che lo coltivano e buono per il pianeta. Slow Food coinvolge oltre un milione di attivisti, chef, esperti, giovani, agricoltori, pescatori e accademici in oltre 160 paesi.

  • Did you learn something new from this page?
  • yesno