Slow Food Climate Pledge

Il clima è cambiato e tutti ne subiamo le conseguenze.

Ma la produzione alimentare è il settore più esposto con l’agricoltura duramente messa alla prova da fenomeni sempre più estremi: siccità e desertificazione, inondazioni e innalzamento del livello del mare, abbassamento delle rese e perdita di biodiversità. Questa non è la normalità.

Sono consapevole che una delle maggiori cause del cambiamento climatico è il modello industriale di produzione alimentare che presuppone l’impiego su larga scala di agenti chimici, l’estendersi spropositato di monocolture, l’allevamento intensivo, un sistema di distribuzione basato sulla globalizzazione, la fine della stagionalità, lo spreco di acqua e cibo come elemento fondante del modello, l’over sfruttamento delle risorse naturali.

Per fare la mia parte e salvare il pianeta:

  • Mi impegno a scegliere cibo locale, di stagione e preferire produzioni attente e rispettose del lavoro e dell’ambiente.
  • Mi impegno a preservare la biodiversità e le risorse naturali ogni volta che posso, e a occuparmi del del futuro del nostro cibo.
  • Mi impegno a eliminare lo spreco d’acqua e di cibo al lavoro e a casa.
  • Mi impegno a supportare Slow Food, a incoraggiare gli altri a saperne di più e a diffondere la cultura del cibo buono, pulito e giusto per contrastare il cambiamento climatico.


  • Did you learn something new from this page?
  • yes   no