Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 

Per saperne di più   |   Attualità   |   Area Stampa

|

English - Français - Italiano - Español - Deutsch
 
 

Ricerca

   
   
 
 
 
 
Slow Fish - Le poisson bon, propre et juste
 
 

Millo Equitani

Da pescatore a trasformatore

Italy | Lazio | Bolsena, Viterbo

Millo ha iniziato a pescare tredici anni fa come pescatore sul Lago di Bolsena ma poi ha aperto un laboratorio di trasformazione del pesce. E' il referente dei produttori del Presidio delle Anguille dei Laghi della Tuscia.


Millo ha iniziato nel '98 per passione, ha preso la licenza di pesca e ha creato una cooperativa per la vendita del prodotto. Ora si dedica alla trasformazione soltanto: trasforma e distribuisce.


Sul lago di Bolsena ci sono un totale di 60-70 pescatori. Di giovani oggi non ce ne sono più.

 

I genitori hanno altri progetti per loro, ambiscono a qualcosa di meno faticoso e più remunerativo.

 

"Si è parlato molto tra i pescatori della zona del ricambio generazionale. Il pescatore deve affrontare gravi difficoltà economiche, di gestione, le menate burocratiche, problemi di quantità di pescato: il pesce di lago a volte c'è a volte non c'è."


C'è una concorrenza spietata oggi nella pesca, i più grandi ammazzano la pesca tradizionale di piccola scala. Non ci si può reggere se non con un cambio dei consumi. E' fondamentale poter fare orientare il consumatori a consumi consapevoli che tutelino un tipo di pesca sostenibile di piccola scala, attraverso una corretta informazione e una buona educazione.


"Ci sono solo piccoli pescatori nel lago, ma questo non significa che lo siano per scelta e che siano interessati alla pesca sostenibile e meno invasiva per questo lago. E' difficile trovare pescatori impegnati che accettino proposte sensate. Si finisce che ognuno pensa per sè e arrivederci. E' molto difficile che essi facciano scelte di pesca e partecipino a progetti con obiettivi a lungo termine. Preferiscono pescare di più piuttosto che affidarsi ai quantitativi richiesti dalla domanda, facendo diminuire il prezzo del pescato. Non vogliono rischiare in nessun modo. La mentalità ricorrente è 'Meglio una gallina oggi che un uovo domani.' "

 

 

Equitani Millo

info@bolsenabiofish.com

 

 

 

 

 



|
   
Slow Fish | Partners Lighthouse Foundation. Fondazione Slow Food per la Biodiversità ONLUS
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab