Il diritto allalimentazione

«Il diritto all’alimentazione è un diritto umano e non un’opzione politica che gli stati possono scegliere di seguire oppure no. Pertanto, riconoscerlo implica delle obbligazioni per gli stati. Non è normale, né tollerabile, che gli stati onorino unicamente gli impegni derivanti da accordi economici e commerciali a livello internazionale, a discapito degli impegni in materia di diritti umani che risultano molto spesso incompatibili con i primi. Tuttavia, il primato dei diritti umani su qualsivoglia accordo economico o commerciale è stato a più riprese affermato dalle risoluzioni adottate da questi stessi stati in seno alle agenzie Onu.»

(Estratto da Il diritto all’alimentazione, un diritto umano fondamentale sancito dall’Onu e riconosciuto da trattati regionali e numerose costituzioni nazionali. Brochure elaborata da Christophe Golay, Consigliere del Relatore speciale Onu sul diritto all’alimentazione, e Melik Özden, Direttore del Programma Diritti Umani del Cetim e Rappresentante permanente presso l’Onu)