Featured news

Una nuova sfida in cucina: usa cibi e bevande digitali e vinci!

Una nuova sfida in cucina: usa cibi e bevande digitali e vinci!

Qual è il patrimonio culturale dell’enogastronomia europea? Quando parliamo di cibo e bevande, mettiamo in relazione tradizionali prelibatezze regionali ed eccellenti bevande con ingredienti locali, metodi di produzione e ricette … Continua

Continue

Che cos’è il TTIP? Come influenza le nostre vite? Guarda il video!

Continuano i negoziati per giungere ad un accordo commerciale tra Europa e Stati Uniti, il TTIP Trattato transatlantico sul commercio e gli investimenti. Ufficialmente il patto internazionale è fatto per … Continua

Continue

Mieli da tutto il mondo all’Honey Bar di Terra Madre

“Afghanistan…Albania…Algeria…Argentina…Armenia…” all’Honey Bar sembra riprodursi in piccolo il rituale delle bandiere della cerimonia di apertura di Terra Madre, solo che al posto delle bandiere arrivano uno dopo l’altro vasetti di … Continua

Continue

“Stop Food Waste, Feed the Planet – La Carta di Bologna contro lo spreco alimentare”

L’iniziativa del 24 Novembre è l’evento focale dell’azione politica del semestre di presidenza Italiana della UE. La giornata si inserisce in un percorso che da Torino (Terramadre, Salone Slow Food … Continua

Continue

La nostra idea di Europa

Da oltre 20 anni, Slow Food difende i piccoli produttori artigianali e sensibilizza i consumatori per creare un sistema alimentare più sostenibile, basato sul piacere e sulla condivisione di un cibo buono, pulito e giusto.
Oggi è giunto il momento di dialogare con le istituzioni europee per promuovere la nostra filosofia e per trovare soluzioni comuni. Questa collaborazione è fondamentale per definire politiche migliori, capaci di gestire i paradigmi della produzione alimentare e i problemi a essi correlati, come il cambiamento climatico, il rischio di perdita di biodiversità e il nostro impatto sui Paesi in via di sviluppo.
Le politiche future influenzeranno tutti noi. Ecco perché invitiamo tutti i cittadini europei a partecipare al dibattito… e a unirsi a Slow Food!