Slow Food
   

Dichiarazione congiunta di Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna, e Roberto Burdese, presidente di Slow Food Italia


Italy - 17 Mar 10

Cineteca di Bologna e Slow Food annunciano con profondo rammarico che l’edizione 2010 di Slow Food on Film non si farà.
Un annuncio doloroso che viene dato solamente ora sebbene i segnali non lusinghieri fossero nell’aria da tempo, perché fino all’ultimo i due principali promotori del festival hanno tentato tutte le strade possibili per recuperare le risorse finanziarie necessarie alla sua realizzazione, condizione che purtroppo non si è avverata.
Slow Food on Film in sole due edizioni bolognesi (dopo le edizioni pionieristiche a Bra) ha reso vincente la propria formula che promuove una nuova consapevolezza critica nella cultura alimentare, mostrando film, cortometraggi, documentari e serie tv che sviluppano un discorso originale sul cibo (pulsioni, perversioni, implicazioni identitarie e affettive), sui problemi dell'agroalimentare (effetti economici, sociali e ricadute ambientali) e sulla memoria gastronomica come patrimonio da salvare. Il tutto condividendo lo stesso “piacere del testo” (audiovisivo e gastronomico) e la stessa dimensione dell’intrattenimento (cinematografico e conviviale).
Cineteca di Bologna e Slow Food che un paio di anni fa hanno intrapreso la scommessa di produrre conoscenza, produrre riflessione, produrre cultura intersecando il mondo del cinema e del cibo, non abbandoneranno tuttavia la strada già percorsa insieme e si metteranno presto al lavoro per una ripresa di Slow Food on Film nel 2011.