Slow Food donate | Fondazione Terra Madre | Fondazione slow Food per la Biodiversità ONLUS | Sostienici adesso Sostienici Associati
 
 

Educazione Alimentare

 
 

Educazione al consumo locale, Palestina


L'agricoltura, in Cisgiordania, è un settore in estrema difficoltà, a causa del negato accesso alle risorse idriche (l'80% delle quali è in mano degli israeliani), della continua confisca di terre da parte di Israele e di scelte produttive rivolte al mercato israeliano piuttosto che alla sicurezza alimentare interna. Inoltre, la popolazione palestinese predilige in gran parte i prodotti provenienti da Israele o importati dall'estero rispetto a quelli locali, per il loro costo ridotto, ma anche perché ritenuti più sicuri e "attraenti". Slow Food, nei Territori Palestinesi, promuove iniziative di educazione per avvicinare la popolazione ai prodotti agricoli e alle tradizioni della propria terra, per sostenere l'economia rurale e per migliorare la sicurezza alimentare delle aree urbane della Cisgiordania.

 

Dal 2011 le condotte Slow Food Nablus e Bait Al Karama lavorano all'allestimento di un centro polifunzionale per la promozione della cucina nablusina, organizzando corsi sia per la popolazione della città sia per i turisti internazionali. Questo progetto rappresenta una fonte di reddito essenziale per 45 donne della città (in cui la disoccupazione tocca punte tra il 60 e l'80%) e facilita la costruzione di una rete di consumatori attenti ai prodotti locali.


A Ramallah, l'associazione locale di volontariato Sharaka, motore della comunità del cibo del mercato dei contadini di Ramallah, ha dato vita a due orti scolastici e a un orto comunitario. Infine, la Youth Development Association, ogni anno, in occasione del Terra Madre Day, organizza iniziative con i giovani in tutti i Territori Palestinesi. Nel 2011 si sono tenuti ben 7 Terra Madre Day, che hanno coinvolto più di 1000 ragazzi, da Hebron a Jenin, da Betlemme a Gerico. Una giornata di festa per rinsaldare il rapporto tra le giovani generazioni e la propria terra.

 

Le attività

  • organizzare la partecipazione ad attività di scambio con produttori e comunità del cibo italiane per migliorare le capacità di organizzare attività di promozione dei prodotti tipici locali;
  • realizzare sistemi di irrigazione per i 2 orti scolastici e l'orto comunitario di Ramallah;
  • stampare materiale informativo (booklet, volantini, etc) per la realizzazione delle attività di educazione sensoriale e al gusto nelle scuole;
  • sostenere la realizzazione di 5 eventi di educazione alimentare e valorizzazione dei prodotti locali e tradizionali nelle scuole, in tutta la Cisgiordania, in occasione della 4a edizione del Terra Madre Day, il 10 dicembre 2012;

Area di intervento
Cisgiordania

 

Beneficiari
Oltre 1000 persone

 

Costi totali stimati 2012-2013
14.000 €





Sostienici

Compila il modulo per effettuare una donazione



Nome *
 
Cognome *
 
E-mail *
 
Nazione
 
Desidero lasciare un nominativo da pubblicare nella lista dei Donatori
 
Seleziona il progetto da sostenere
 
Importo € *
20€ 50€ 100€
   
200€ 500€
 
altro  *,00
 
Voglio ricevere informazioni
 
Sono un socio Slow Food
   
Note
   
 
informativa sulla privacy *
Si, acconsento al trattamento dei miei dati in conformità con le norme di legge relative alla privacy.
Leggi l'informativa sulla privacy »
   
Controllo di sicurezza *
   
   
   
 
 
 

Slow Food- P.IVA 02743970044 - All rights reserved

Powered by Blulab